Skip Repetitive Navigational Links

News

In questa sezione vengono pubblicate le notizie relative agli avvenimenti della Sezione di Tiro a Segno di Reggio Emilia.

« Articolo Precedente

Campionati Universitari Italiani

giovedì 23 giugno 2016

Anche il Tiro a Segno Nazionale di Reggio Emilia è stato teatro lo scorso fine settimana della settantesima edizione dei Campionati Nazionali Universitari, manifestazione che ha visto la nostra città vivere una settimana di grande sport, con la presenza di varie compagini su differenti discipline sportive.
I Campionati Nazionali Universitari sono stati indetti dal Centro Universitario Sportivo Italiano ed organizzati con la collaborazione dei Centri Universitari Sportivi e delle Federazioni Sportive. La manifestazione viene organizzata ogni anno in una sede diversa, mettendo a confronto i migliori atleti universitari di età compresa tra i 18 ed i 28 anni, ciascuno in rappresentanza del proprio ateneo.
Sulle linee di tiro, 60 atleti rappresentanti c.a. 25 centri sportivi di tutto il territorio nazionale per le specialità di carabina e pistola ad aria compressa.
I RISULTATI: nelle prove di carabina maschile trionfa il fiorentino Brucalassi, tra le donne Federica Fiorentino del Cus Napoli. Nella prova a squadre il Cus Bologna è mattatore con la squadra composta da Palaceck, Di Cicco e Bulgari. Nella pistola a 10mt uomini successo per Spilotro, già atleta in forza all’Esercito Italiano, dopo un serrato testa a testa finale con Zauli da Baccagnano. Tra le donne tris romano nei primi tre gradini del podio con Serranò, Marconi e Mazzocoli. Folto il gruppo del Cus Bologna che nelle prove ha squadre ha conquistato il primo gradino del podio.
A margine della manifestazione abbiamo avuto modo di scambiare qualche battuta con il campione italiano maschile, Andrea Spilotro.
25 anni, figlio e nipote d’arte, iscritto alla facoltà di Podologia Andrea è alla sua seconda presenza al campionato universitario. “Sono molto felice di questa vittoria, ci tenevo davvero molto perché, nonostante il forte impegno legato allo studio, questo è un bel momento di unione tra il mondo delle università e il tiro a segno. “
Il presidente del Tiro a Segno reggiano, Pietro Piccolo, traccia un bilancio positivo per il poligono di via Paterlini. “E’ stato un piacere poter ospitare tanti ragazzi per tre giornate nella nostra struttura” commenta Piccolo. “Sono vari anni che apriamo le porte a manifestazioni di questo rilievo: solo per ricordare recentemente i Giochi del Tricolore, quest’anno i Campionati universitari. Ci auguriamo che possa essere stimolo per una ancora maggiore e più corretta informazione sullo sport delle armi”
Tutte le immagini della manifestazione sono disponibili sul sito del Tsn Reggio Emila e sui social, Facebook e Linkedin

« Articolo Precedente